I BlackJack – Chiedimi chi erano.

I BlackJack –  Sono stati una band beat italiana attiva tra il 1962 e il 1969. La band ha all’attivo un solo album, praticamente introvabile, e una manciata di singoli. Oltre la qualità dei propri lavori, caratterizzati da sonorità che li collocano come un’anomalia nella scena di quegli anni, fedeli si al genere e alla loro epoca, ma dotati di estro e originalità rara, sono spesso citati dai più profondi conoscitori di quella musica e di quegli anni per la loro storia. I BlackJack salgono alla ribalta con un disco,”Gennaio”, che è esso stesso un fenomeno assestante: prodotto con difficoltà, stampato in poche e copie, ad oggi una vera rarità. Ma questo non è niente rispetto a ciò che accadrà dopo: se ne hanno notizie fino alla primavera del 1969, per poi sparire per sempre, senza averne notizie certe e senza sapere cosa gli sia successo.  I loro brani più famosi sono stati anno dopo anno cancellati dai palinsesti radio, si è smesso di parlarne e di citarli. Spesso capita di dimenticare un gruppo, probabilmente accade il più delle volte, pochi di voi ricorderanno I Beatniks, I Pensiero, I GridoBeat a altre decine di gruppi ormai sepolti dal tempo. Ma dietro il caso dei I BlackJack sembra esserci qualcosa di più, qualcosa di meno casuale. In queste pagine, capitolo per capitolo, non leggerete, come accade in altri siti, assurde teorie , ma si cercherà con fatica, visto la penuria di materiali reperibili, di raccontare la loro musica e tentare di farsi un’opinione sulla loro storia, sperando di riportare in superficie una band che non merita di essere dimenticata – I BlackJack.

“Se ti addormenterai, io sarò lì, mi sdraierò lo sai, e poi a fianco a te, la luce nasconderò perchè  il vento soffia un’altra tua follia, resto ancora accanto a te” – Fiammiferi 66/I BlackJack 

foto bj vecchia

I BlackJack – servizio fotografico ROMA-1965. Studio Pagano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *